mercoledì 22 marzo 2017

Le industrie aereonautiche cinesi e delle indie orientali sotto il controllo giapponese - storia alternativa di

 Tra gli anni '30 e 40 i Giapponesi ,  in Cina , si impossessano degli stabilimenti della  Naval Air Establishment  a Shangai e della Central Aircraft Manufacturing Company  ( CAMCO) , della Shiukwan Aircraft Factory ,  della Sinaw e Chengdu ed altre industrie minori
 dove vengono  riparati , assemblati o costruiti  vari aerei su  commissione della Nakajima e della Mitsubishi.   Nel 1941 anche la Walraven viene utilizzata per la costruzione su licenza degli aerei giapponesi , specialmente quelli da addestramento.  Anche la Junkers  collabora sia con la Repubblica di Nanchino e quella di Pechino ( entrambe alleati dei giapponesi ) e lo stesso Giappone.
In questo scenario  non si verificano crimini contro la popolazione in quanto il primo ministro su ordine dell'imperatore e del capo dell' Esercito Giapponese avevano emanato una serie di regole e regolamenti atti a non fare si che fossero episodi e sentimenti anti-giapponesi.