venerdì 6 agosto 2010

sabato 13 marzo 2010

mappa 1942 alternativo - asia

mappa - Asia 1942 alternativo

mercoledì 3 marzo 2010

operazione Doolitle 1-2-3 - 18 aprile 1942 alternativo

La Enterprise , Hornet e Yorktown furono le candidate dell'operazione Doolitle 1-2-3 : 48 B-25 sarebbero partiti dalle tre portaerei , scortate da 2 navi della classe "Lexington" per bombardare il porto e le installazioni portuali e le fabbriche. Gli aerei della Hornet andarono a danneggiare le installazioni portuali e le fabbriche, la seconda e la terza ondata di aerei ,partono a 20 minuti  di distanza tra loro a partire dai 10 minuti dopo il volo dei primi 16 B-15. Della prima ondata tutti atterrano in territorio sovietico. La seconda e la terza ondata hanno la peggio. 20 vengono abbattuti dai caccia , 6 dalle navi ancorate al porto, i restanti 6, seppur malconci , riescono ad atterare in territorio sovietico.I Giapponesi perdono 3 Ki-27 durante la prima ondata e 4 Zero nelle successive.

sabato 6 febbraio 2010

7 dicembre 1941 - alternativo


Due squadre di portaerei con rispettive squadre di scorta : una da Nord e l'altra da Sud , avevano attaccato il Porto di Pearl Harbour . La prima squadra era composta da Akagi, Kaga, Soryu, Hiryu, Zuikaku e Shokaku mentre la seconda da Amagi, Tamagi ,Takagi, Owari, Kii, Omari e Nihi . Tra gli aerei vi erano anche A6M2 Zero con serbatoi da 30 litri al posto delle bombe da 30 kg e una bomba da 250 kg da sganciare sull'obbiettivo. Nell'operazione partecipavano anche 48 Kawanishi H6K4 e 14 Kawanishi H8K1   che sarebbero stati riforniti di carburante dopo l'attacco.Gli aerei delle portaerei provenienti sia da Nord che da Sud si occuparono della distruzioni degli aerei e delle navi in porto, nell'arco di due attacchi congiunti .I Kawanishi bombardarono le installazioni di carburante  e le navi in cantiere. Le navi affondate furono parecchie : 8 corazzate, 8 incrociatori, 30 cacciatorpediniere ,4 sommergibili, 1 nave porta munizioni e 2 navi cisterna ( tra cui la Neosho):il tutto venne fatto ad opere dei Kawanishi .I  bombardieri della squadra Nord si occuparono degli aereoporti e degli idroscalo. I caccia si occuparono degli aereoporti e dei 23 cacciamine e 13 navi da pattugliamento mettendole fuori gioco.
I Giapponesi perdono 8 Kawanishi H6K4 e 9 Zeke e 19 Val e 21 B5N , mentre la flotta all'ancora di Pearl Harbour è totalmente distrutta e i cantieri danneggiati in maniera tale da rimanere inutilizzabili per mesi . Tuttavia l'obbiettivo dei depositi di carburante non erano stato preso in considerazione.

riferimenti :
http://www.bluejacket.com/usn/images/oth/ph_map_dec7.gif

http://seconda_guerra_mondiale.historiaweb.net/img-percorso/pearl-harbor-mappa.jpeg
http://www.bluejacket.com/ww2_12-07-41_carriers.html

http://www.bluejacket.com/ww2_12-07-41_ships_pearlharbor.html

 http://swmaps.com/wp-content/uploads/galleries/post-5/full/Pearl_Harbor_Map.jpg

giovedì 4 febbraio 2010

Asia - conflitto alternativo

Asia - 1943 alternativo
Agli inizi del 1943 , nonostante il fallito sbarco di Midway , invadono la Nuova Caledonia, le Figi, mentre gli americani si riorganizzano anche sulle isole della Polinesia Francese.


 Situazione del fronte all'inizio  del 1945.

domenica 17 gennaio 2010

Asia - 1920 alternativo

 
Asia in un 1920 alternativo  

lo scoppio della guerra civile in Russia favorisce l'espansione del Giappone nei territori della Manciuria e della Mongolia. La Mongolia Interna ed Esterna vengono poste sotto protettorato giapponese (1920-1936) sino a diventare uno stato integrato nell'impero Giapponese a partire dal 1937.