venerdì 30 dicembre 2011

Storia dei 120 Heinkel 112 giapponesi - storia alternativa


Nel 1937 la marina Giapponese ottiene 120 Heinkel 112 che vengono rinominati Hitachi Ki-112  ( denominazione che fece credere agli americani che l'Hitachi avesse messo in produzione su licenza questo tipo di aereoplano ) .Questi ceduti all'Esercito  operano in Manciuria sino al 1942 . In mano a piloti esperti si dimostrò efficace contro i bombardieri di produzione sovietica, pur lamentandone l'eccesivo carico  alare, i piloti giapponesi lo apprezzavano per la robustezza  messa a confronto con altri caccia del Sol Levante.  Pur chiamato " Jerry" dagli americani , l'Heinkel 112 nelle fila dell'Esercito Giapponese non partecipa ad alcuna operazione nel pacifico.

giovedì 24 novembre 2011

operazioni aeree della FEAF nelle Filippine - storia alternativa

 8 dicembre 1941 

bombardamento ed inagibilità delle piste di 5 aereoporti  su 6  rimangono bloccati a terra 135 B-17 E e 240 P-40 ( in seguito catturati)
9 dicembre 1941 

Sono operativi 26 P-35, 12 P-26, 2 P-12 e 1 Keystone e 3 B10B come bombardieri e 11 O-52 e gli  8 A-27 nell'aereporto di Bataan Field e altri B-17 C/D su aereoporti minori insieme ai B-20.
11 dicembre 1941

Bombardamento ed affondamento di 4 navi ad opera dei 4 bombardieri appoggiati dai 26 P-35  .
I 12 P-26 e 2 P-12 con gli 11 O-52 abbattono 29 bombardieri G3M2  e 21 Ki-27 con la perdita dei 2 P-12. (i P-12,dopo aver abbattuto 10 G3M2,  precipitano in fiamme dopo esser colpiti ripetutamente dalle pallottole da 7,7 mm dei Ki-27)
13 dicembre 1941

i 4 bombardieri attaccano  e danneggiano gravemente  4 convogli scortati da 2 cacciatorpediniere . Il Keystone viene abbattuto .(il Keystone viene abbattuto dalle mitragliere antiaeree da 25mm di uno dei due cacciatorpediniere).
15 dicembre 1941

8 A-27 e 3 B-10B scortati da 12 P-26 bombardano le truppe giapponesi  . Vengono intercettati da 20  Ki-60  e vengono tutti abbattuti in combattimento. Sempre nello stesso giorno tutti  i B-20 vengono distrutti o danneggiati al suolo. 35 B-17C/D  ( armati con 8 bombe da 250 kg ciascuno )partono dall'aereoporto di Manila  per dirigersi verso le basi giapponesi a  Formosa. I bombardieri vengono intercettati da 20 Ki-43 II e 20 Zero ancor prima di raggiungere gli obbiettivi prefissati. Nessuno di essi raggiunge l'obbiettivo e solo  tre di essi tornano alla base malconci.
18 dicembre 1941 


26 P-26 e 11 O -52 intercettano ed abbattono 29 bombardieri G4M1 e 9 Zero con la perdita degli 11 O-52 e 6 P-26
20 dicembre 1941

i 20 P-26 intercettano 80 bombardieri  (40  Ki-21 e 40 Ki-49)e riescono ad abbatterne 40 con un prezzo di 10 .
27 dicembre 1941 

i 10 P-26 compiono missione di disturbo per rallentare l'avanzata giapponese sino al 5 gennaio .

domenica 23 ottobre 2011

9 aprile 1941 - storia alternativa

Operazione Firestorm - 4 incrociatori della classe G3 - 4 corazzate della classe N3 e 8 cacciatorpediniere si portano nei pressi di Johor Strait per bombardare le truppe giapponesi.  Mentre le 16 navi attraversano lo stretto di Java vengono intercettate da un sommergibile giapponese che segnala la posizione delle navi. Dalla base aerea di Saigon decollano 20 Betty e 20 Nell ( armati con una singola bomba da 800 kg) e 40 Idrovolanti Kawanishi H6K4 Mavis. La flotta inglese viene intercettata a 100 km in linea di mare da Singapore. Mentre le 16 navi concentrano il loro fuoco sui 40 bombardieri abbattendone 12,i Mavis lanciano i loro siluri sugli incrociatori e corazzate . Una prima salva di 4 siluri colpiscono gli incrociatori della classe G3 e le corazzate della classe N3 che si colpo passano da una velocità di 30 nodi a 18 nodi  . Altre salve di due siluri  colpiscono gli 8 caccia che cominciano ad affondare. A questo punto gli 8 Betty e 20 Nell pigliano di mira le grosse navi immobilizzate dalla distruzione delle eliche. Delle 28 bombe sganciate 19 colpiscono il bersaglio .3 Incrociatori della classe G3 saltano letteralmente in aria, un'altro è un relitto fiammeggiante.  Le corazzate della classe N3 sono gravemente danneggiate da 2 bombe . I siluri dei Mavis finiscono l'incrociatore della Classe G3 e le corazzate della classe N3

venerdì 21 ottobre 2011

Filippine 1941-1942 storia alternativa



L'8 dicembre 1941 una forza aerea congiunta di 60 Betty, 60 Nell, 60 Sally, 100 Ann e 36 Zero, 54 Val e 54 Kate attaccano i principali obbiettivi nelle Filippine.I Betty ed i Nell bombardano gli aereoporti rendone inagibili le piste . I Sally e i Nell attaccano la base aereonavale di Cavite congiuntamente agli aerei decollati dalle  4 portaerei della classe "Owari"  e  vengono affondate 3  portaerei della classe "Lexington " , 3 incrociatori , 10 caccia e danneggiati in maniera grave altri tre. I primi sbarchi iniziano il 10 dicembre a Palauig, S.Antonio ,nella baia di Dingam ed ad  Aparri. Tra il 12 ed il 13 dicembre avvengono altri sbarchi ed i giapponesi riescono ad entrare nei 6 aereoporti americani. La sola forza aerea filippina ,composta da 16 caccia e 4 bombardieri ( tutti antiquati) il 9 dicembre riescono a danneggiare 4 navi trasporto truppe. Dopo poco i 20 antiquati aerei cadono vittime di una formazione di 20 Ki-60  il 14 dicembre .I 35 sommergibili americani, nel frattempo avevano sbarcato l'apparato lanciasiluri e modificati come trasporto truppe hanno il compito di evacuare quante persone possibili dalle Filippine. Il 2 gennaio le Filippine capitolano.

La forza aereo-navale americana nelle Filippine - storia alternativa

La flotta americana nelle Filippine, alla data dell' 8 dicembre 1941, conta 4 portaerei della classe "Lexington" (Searanger,United States, Constellation,Constitution ), 3 incrociatori, 13 cacciatorpediniere,35  sommergibili, 6 cannoniere, 6 navi di supporto varie, 6 dragamine,2 navi di salvataggio e trasporto e  2 petroliere.L'aviazione americana è composta da 165 (di cui 135  B-17 E  da assemblare) B-17C/E), 240 (di cui 155 da assemblare).  P-40B/E , 8 A-27, 26 P-35A, 18 Bolo, 3 Bolo B, 12 P-26 e altri 57 aerei ( tra collegamento ed addestramento).

martedì 18 ottobre 2011

Controattacco 7 dicembre 1941 ore 11-12- storia alternativa

Dopo la  grossa seconda ondata  70 idrovolanti (69 catalina ed 1 kingfisher) e 77 aerei (4 B-17D, 11 B-18A, 5 A-20A, 27 P-40 , 16 P-36 e 14 P-26) decollano con il compito di scovare le navi degli attaccanti .Quasi dopo l'ultimo attacco i 77 aerei decollano seguiti dagli idrovolanti seguendo gli ultimi aerei giapponesi sulla via del ritorno.  I 77 aerei ( 20 bombardieri scortati da  55 caccia)  vengono presi di mira da  96 Zero che , dall'alto, attaccando di sorpresa, abbattono   70 di essi e i restanti e danneggiati  7 P-40 sono costretti ad un atterraggio forzato.I 70 idrovolanti vengono sorpresi dagli Zero a 200 miglia dalla flotta giapponese. Il Kingfisher e 60 Catalina vengono abbattuti mentre 9 Catalina malridotti riescono a distanziarsi dai caccia giapponesi e tornare a casa.

domenica 21 agosto 2011

P-47N ,P P-51H, L e M nel periodo 1945-1947

5934 P-47-N , 2000 P-51H, 1700 P-51L e 1000 P-51M vengono costruiti tra il 1944 ed il 1946.
Questi operano in Africa , dalle basi in Inghilterra ed in Asia. In questo scenario tali aerei affrontano  i più moderni aerei tedeschi ,giapponesi e italiani ,.Altri vengono utilizzati per la difesa nazionale degli Stati Uniti per constratare le incursioni degli aerei tedeschi e giapponesi.

mercoledì 2 marzo 2011

lista aerei catturati dai giapponesi - storia alternativa

     La lista degli aerei catturati dai giapponesi consiste di :
     10 Hurricane I , 10 Hurricane II ,  10 Lagg3 , 20 I-16 , 20 Brewster Buffalo ,   10 Hellcat ( a partire dal 1945)  ,  30 B-17 E  , 40 P40-E

     

martedì 15 febbraio 2011

europa 1921 alternativo

Nel 1919 la Germania ,nonostante, la sconfitta, ottiene, grazie all'appoggio degli Stati Uniti, l'annessione del Lussemburgo e dell'Austria. Tutti le navi progettate o impostate tipo corazzate ed incrociatori ,cacciatorpediniere e sommergibili  in tutto il mondo , in questo scenario ,vengono completate.
La Germania, per riparare ai danni di guerra cede  tutti gli incrociatori da guerra pesanti e le corazzate e la maggior parte dei sommergibili  alle potenze vincitrici . Le previste sanzioni di 132 miliardi di marchi oro da parte di Francia ed Inghilterra vengono annullate. Tutti gli ordinativi di aereoplani  e carriarmati vengono completati anche dopo la prima guerra mondiale e vengono impiegati nel mantenimento contro i bolscevichi lungo tralasciando un ulteriore fronte in Russia.La Russia Bianca e l'Ucraina  rimangono occupate tra il 1919 ed il 1923 dalla coalizione anti-bolscevica che attraverso l'appoggio aereo da parte di Inghilterra, Francia, Stati Uniti  Italia, Germania ed ex-Impero Austroungarico e dei loro piloti  ,da una parte  si portano aiuti alla popolazione nel periodo di siccità e dall'altra  si arreca una  cocente sconfitta alla neonata Armata Rossa anche con l'aiuto dei bombardieri medi e pesanti  e dei tank tedeschi ,americani,francesi ed inglesi appena usciti dalle fabbriche . Dopo la perdita di 1.200.000 uomini ( tra morti e feriti)  , con il trattato di Varsavia del 9 giugno 1923 viene riconosciuta da parte russa lo stato federale polacco o Międzymorze (composto da Polonia ,Beliorussia e Ucraina) .

domenica 13 febbraio 2011

1920 alternativo situazione nell'oceania

1920 alternativo situazione nell'oceania